Questo sito utilizza i cookie tecnici per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. 

Normativa Nazionale

Normativa Comunitaria

Dati RSU

 

 

 

Ultimo monitoraggio comuni ricicloni

COMUNI RICICLONI

Le attività relative ai nuovi servizi di raccolta differenziata con il sistema “porta a porta” sono state programmate dalla Provincia fin dal 2008 e 2009. Risale ad allora l’acquisto di automezzi con vasca RD (porter) e di attrezzature (bidoni, mastelli, compostiere domestiche, sacchetti) per l’avvio della raccolta differenziata in alcuni comuni che ne avevano fatto richiesta. Per tale servizio trovavano occupazione anche lavoratori in cassa integrazione o mobilità.

Anche a seguito del bando indetto nel 2011 le iniziative sono state avviate con notevole ritardo da parte egli enti locali.

Ad oggi il nuovo servizio di raccolta differenziata “porta a porta” è stato avviato o potenziato in varie zone del territorio provinciale con risultati favorevoli che in poco tempo hanno raggiunto percentuali tra il 40-80% di RD.

Ben 63 comuni su 73 hanno avviato il servizio di RD come possiamo vedere da seguente riepilogo  pdf

 

Ecocentri

La Rete rete di isole ecologiche in fase di ultimazione da parte della Provincia di Rieti costituisce il telaio portante dell’intero sistema di raccolta differenziata a servizio dei bacini di utenza sovracomunale che consente l’ottimizzazione nella gestione e un abbattimento dei costi di smaltimento.

Ad oggi sono attive o in fase di attivazione gli ecocentri di:

Contigliano (bacino di utenza 21.909 abitanti)

Montasola (bacino di utenza 6.442 abitanti)

Stimigliano (bacino di utenza 19.629 abitanti)

Poggio Moiano (bacino di utenza 28.395 abitanti)

Borbona (bacino di utenza 13.485 abitanti)

Pescorocchiano (bacino di utenza 13.765 abitanti)

Le isole ecologiche provinciali sono strutture al servizio della raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani in applicazione al Piano Provinciale approvato con deliberazione di Consiglio Provinciale n° 19 del 01.04.2008. In osservanza alle normative regionali, nazionali ed europee in materia ambientale, le isole ecologiche o ecocentri non prevedono l’installazione di strutture tecnologiche o processi di trattamento. I rifiuti conferibili nelle isole ecologiche realizzate dalla provincia devono essere già raccolti separatamente e riguardano in primo luogo: carta, cartone, vetro, plastica ed in via secondaria e straordinaria i materiali ingombranti e la raccolta separata di altri materiali in specifici contenitori (es. lampade, oli da cucina, ecc.).

Sottocategorie