Questo sito utilizza i cookie tecnici per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. 

La Provincia di Rieti promuove "Rimpiattino" contro lo spreco alimentare

La Provincia di Rieti sostiene la campagna nazionale “Se avanzo mangiatemi” e fornisce una prima fornitura gratuita di “rimpiattini” agli operatori del servizio ristorativo che ne facciano richiesta.

I rimpiattini sono la risposta italiana di FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) e Comieco (Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica) alla “doggy bag”, il contenitore per portare a casa le pietanze che non si finiscono al ristorante.

Su questo il Presidente di FIPE Rieti, Domenico Napoleone: “Il progetto nasce da una proficua collaborazione tra Fipe, Provincia e Comieco di cui siamo molto soddisfatti, per supportare i ristoratori locali nella riduzione dei rifiuti alimentari e per sensibilizzare i cittadini a buone pratiche proprie di una nuova economia basata sul recupero.”

Un’indagine sullo #Sprecoalimentare racconta che è motivo di imbarazzo per il 55% dei clienti chiedere la “doggy bag” e che nel nostro Paese gli sprechi alimentari ammontano a 16 miliardi di euro l’anno, laddove ogni famiglia in media getta qualcosa come 145 kg di cibo nella spazzatura.

Il ‘rimpiattino’ nasce da un’idea Ristorante Duke’s di Roma proprio da questa constatazione, dalla volontà di infrangere tale barriera culturale, attraverso una campagna di sensibilizzazione tra i ristoratori che saranno coinvolti direttamente nel proporre ai loro clienti la possibilità di impacchettare gli avanzi alimentari.

La campagna afferma l’orgoglio del recupero perché il cibo non si spreca non solo per ragioni di tipo economico ma anche per rispetto alla fatica ed al lavoro necessari per portarlo in tavola, ricorda il Presidente Mariano Calisse e prosegue: “E’ una sfida culturale che abbiamo accolto assieme a tante altre realtà italiane. “Rimpiattino” è un progetto già attivo nei ristoranti di Roma, Mantova, Varese, Bergamo, Torino, Vicenza, Firenze, Ferrara, Palermo. Una rete che si propone di portare avanti nuove pratiche per ridurre gli sprechi nei pubblici esercizi, di cui oggi siamo ufficialmente partner.

Nelle prossime settimane arriveranno ben 5000 rimpiattini in carta e cartone riciclato acquistati dalla Provincia di Rieti. Ci auguriamo di trovare un buon riscontro da parte dei ristoratori, che possono offrire così un ulteriore servizio ai loro clienti durante l’estate e che buone pratiche per la riduzione dei rifiuti come questa siano sempre più solide nella cultura italiana e reatina.”

I ristoratori potranno ritirare la loro fornitura di 50 o 100 pz direttamente nella sede della Provincia in via Salaria 3 dal 12 di Agosto fino ad esaurimento scorte, su appuntamento telefonando allo 0746-286230 nei seguenti orari: dalle 10:00 alle 14:00 e il martedì e giovedì anche dalle 15.40 alle 17:00.

 

Fonte: Rietinvetrina

Il 13 Luglio nuova giornata ecologia itinerante di ASM Rieti

Un altro appuntamento con le giornate ecologiche itineranti è fissato per sabato 13 luglio presso il parcheggio del Campo Scuola “Raul Guidobaldi”. Una location fruibile e comoda per i cittadini che vorranno conferire i propri rifiuti ingombranti. Sarà possibile portare i rifiuti, come sempre, dalle ore 10 alle 17 (orario continuato) ricevendo contestualmente un buono sconto del 10% da utilizzare per l’acquisto di prodotti di cosmesi presso le farmacie ASM.
Dopo il grande successo registrato nella giornate ecologiche degli scorsi mesi, l’iniziativa di Asm, Comune torna puntuale al fine di sensibilizzare ad una corretta raccolta differenziata dei rifiuti ingombranti e RAEE (rifiuti elettrici ed elettronici).

Le giornate riscuotono sempre grande successo a testimonianza che i cittadini apprezzano questo genere di iniziative, risultando molto utili, offrendo un servizio alla cittadinanza e promuovendo contestualmente, la giusta cultura del rispetto dell’ambiente.

Fonte: Rietinvetrina

Comune di Cittaducale - La raccolta degli sfalci sarà svolta una volta a settimana

A seguito della polemica riguardante la non raccolta di sfalci d’erba e siepi, che si è consumata negli ultimi giorni, l’Amministrazione comunale civitese ha emesso una nota con il seguente contenuto:

“Il Comune di Cittaducale comunica alla cittadinanza che per questa settimana, e così per le prossime, la raccolta degli sfalci sarà effettuata solo ed esclusivamente il venerdì. Nel contempo si ricorda ai cittadini che gli stessi sfalci dovranno essere conferiti in sacchi trasparenti per consentire l’ispezione a vista e la conformità del contenuto.”

 

Fonte: Rietinvetrina

Campagna di volontariato ambientale "Puliamo il mondo" - Legambiente

Puliamo il Mondo è l'edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Con questa iniziativa vengono liberate dai rifiuti e dall'incuria i parchi, i giardini, le strade, le piazze, i fiumi e le spiagge di molte città del mondo. I Comuni non dovranno far altro che aderire alla campagna e determinare il luogo dove svolgere l'attività che sarà soggetto di un sopralluogo preventivo.

Le giornate previste per le attività sono il 20, 21 e 22 settembre. Per partecipare alla campagna le adesioni devono essere effettuate entro 10 Settembre 2019 con due diverse modalità:

  • Scaricare e compilare il modulo di adesione al seguente link. Inviare il modulo compilato alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o tramite fax al numero 02 97699303 unitamente alla copia della ricevuta di pagamento del contributo per l'invio dei kit da distribuire ai volontari.
  • Aderire alla campagna tramite la procedura online al seguente link

Qualora l' Ente non abbia la possibilità di organizzare l'iniziativa nei giorni prestabiliti sarà possibile indicare altre date, tramite richiesta scritta o e-mail, almeno 15 giorni prima della data scelta e, in ogni caso, prima della data ufficiale (20 Settembre).

Di seguito i link ufficiali della campagna Puliamo il mondo:

Attivo lo “Sportello MUD” di supporto a Comuni della Provincia di Rieti

La Provincia di Rieti, tramite l’Osservatorio dei Rifiuti ha attivato il servizio di supporto e assistenza completamente gratuito per la compilazione e l’inoltro della dichiarazione annuale Modello Unico di Dichiarazione Ambientale.
La scadenza della dichiarazione MUD è stata prorogata al 22 giugno , ma la Provincia invita i responsabili di settore dei Comuni interessati ad attivarsi fin da subito, in modo da evitare problemi di carattere organizzativo ed assicurare il migliore servizio.
E’ stata creata un’apposita sezione all’interno del portale del OPR Rieti, “Sportello MUD” al seguente indirizzo http://www.oprrieti.it/sportello-mud , tramite la quale i responsabili di settore potranno, una volta registrati al servizio, chiedere supporto di assistenza.
Gli uffici dell’Osservatorio Provinciale dei Rifiuti di Rieti si rendono disponibili ad ulteriori chiarimenti in merito allo sportello, tramite i seguenti recapiti telefonici:
OSSERVATORIO DEI RIFIUTI
PROVINCIA DI RIETI
0746 1973527
0746 1973526
mail: assistenza@oprrieti.i t
Il Presidente della Provincia Mariano Calisse ha promosso l’iniziativa inviando comunicazione diretta a tutti i Sindaci e Uffici Tecnici: “Vogliamo offrire supporto a tutti i
Comuni, specialmente quelli che possono trovare maggiori difficoltà nell’adempimento di obblighi burocratici. Mi auguro che lo Sportello sia un servizio utile ad alleggerire e semplificare il lavoro degli uffici tecnici dei Comuni reatini.”
I Comuni ed i loro Tecnici responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati sono tenuti a comunicare le seguenti informazioni relative all’anno 2018:
● la quantità dei rifiuti urbani raccolti nel proprio territorio;
● la quantità dei rifiuti speciali raccolti nel proprio territorio a seguito di apposita convenzione con soggetti pubblici o privati;
● i soggetti che hanno provveduto alla gestione dei rifiuti, specificando le operazioni svolte, le tipologie e la quantità dei rifiuti gestiti da ciascuno;
● i costi di gestione e di ammortamento tecnico e finanziario degli investimenti per le attività di gestione dei rifiuti, nonché i proventi della tariffa di cui all'articolo 238 (d.lgs n. 152/2006 TU Ambientale) ed i proventi provenienti dai Consorzi finalizzati al recupero dei rifiuti;
● i dati relativi alla raccolta differenziata;
● le quantità raccolte, suddivise per materiali, in attuazione degli accordi con i Consorzi finalizzati al recupero dei rifiuti.
● la quantità di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche raccolte anche tramite i centri di raccolta così come individuati dall'art.12 del D.Lgs 49/2014