Questo sito utilizza i cookie tecnici per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. 

Smart Waste Management-OpenMUD

smartness

Il 21 dicembre scorso presso la sala consiliare della Provincia di Rieti il presidente Giuseppe Rinaldi ha presieduto all’incontro annuale sullo sviluppo della Raccolta differenziata in provincia di Rieti durante il quale sono stati premiati i Comuni che nel 2014 hanno evidenziato una gestione virtuosa della raccolta dei rifiuti, e gli studenti delle scuole Superiori del Reatino nell’ambito di un Contest creativo e ha illustrato alcune novità tra cui il progetto “ Smart Waste Management-OpenMUD “  per la gestione e il controllo della Raccolra Differenziata.

Per quanto riguarda i Comuni “virtuosi” nella raccolta differenziata, a seguito delle dichiarazioni ambientali obbligatorie dei comuni MUD2015 Rifiuti 2014, sono stati premiati l’Unione dei Comuni Nova Sabina e Val D’Aia (i dieci comuni utilizzano l’ecocentro realizzato dalla Provincia a  Montasola, e nel 2014 hanno raggiunto il 75% di Raccolta differenziata), il Comune di Contigliano (Gestisce l’ecocentro realizzato dalla Provincia e ha raggiunto il 61% di raccolta differenziata), il Comune di Magliano in Sabina (ha potenziato il “Porta aPorta”, raggiungendo il 56% di Raccolta differenziata), i Comuni di Torricella in Sabina, Mompeo, Montenero in Sabina (hanno raggiunto in  media il 56% di Raccolta differenziate e dispongono di un ecocentro), il Comune di Borgorose (a servizio del “Porta a Porta”, avviato nel 2013, il comune ha realizzato un’isola ecologica, la Raccolta differenziata ha raggiunto il 55,33%), l’Unione dei Comuni della Valle dell’Olio (tra i primi nell’avviare il servizio “Porta a Porta”, la raccolta differenziata ha raggiunto in media nei comuni serviti il 55%), ilComune di Amatrice(ha avviato il “Porta a Porta” a gennaio 2014, utilizza l’ecocentro comunale in associazione con il comune di Accumoli e ha raggiunto in un solo anno il 51,49% di Raccolta differenziata) e ilComune di Rieti (per il risultato raggiunto di circa il 50% di raccolta differenziata nei quartieri di Regina Pacis e  Piazza Tevere, a fronte di un 22,56% di RD nell’intera città).

Al concorso di idee “Chi fa la Differenza” promosso dalla Provincia di Rieti in collaborazione con Achab Group, da marzo a giugno gli studenti delle scuole Superiori di Rieti (singolarmente o in team di massimo 3 persone) hanno potuto concorrere con le loro opere in due categorie:una per la creazione di un format grafico e una per la creazione di un progetto di sviluppo per un applicativo .

Hanno partecipato in tutto 57 studenti iscritti a 6 istituti (Liceo Pedagogico Elena Principessa di NapoliI.T.E.S. BorgoroseLiceo Scientifico C. Jucci di RietiLiceo Artistico A. Calcagnadoro a Rieti,  I.I.Statista Aldo MoroLiceo Rocci di Passo CoreseIstituto di Formazione Poggio Mirteto).

Nello specifico 46 ragazzi hanno elaborato 26 proposte per un format grafico, mentre in 11 hanno lavorato ai 5 progetti di sviluppo dell’applicativo.

Il vincitore assoluto del contest è stato: “Equilibrio” realizzato da Marianna Petrucci, Giulia Bonafede e Aurora Fortunati  del Liceo Artistico “A. Calcagnadoro”.

Mentre questi sono i primi tre classificati per lo sviluppo del progetto grafico:

  1. “Trasformiamola in energia“ realizzato da Alessia Paolucci del Liceo Artistico “A. Calcagnadoro”
  2. Mongolfiere” realizzato da Elena Criscioli e Luca Labartino del Liceo Artistico “A.Calcagnadoro”.
  3. La mossa vincente” realizzato da Daniele Conti  del Liceo Artistico ” A. Calcagnadoro”.

Questi i primi tre classificati per lo sviluppo dell’applicativo:

  1. Smart Bin” realizzata da Samuele Manciagli, Massimo Giorgi e Daniel Dima dell’I.I.S. Statista Aldo Moro.
  2. Io Differenzio”realizzata da  Alessio Armini dell’I.I.S. Statista Aldo Moro.
  3. Mettiamoci la testa!” realizzata da Luca Milani, Angelica De Murtas e Qamil Xhoxhay  del Liceo Classico L. Rocci.

Ha concluso la giornata Francesco Montiroli, responsabile informatico Ancitel Energia e Ambiente, che ha presentato il progetto  “Smart Waste Management-OpenMUD “  uno strumento per il controllo e il monitoraggio della Raccolta differenziata che la Provincia di  Rieti, grazie ai-finanziamenti Regione Lazio, metterà a disposizione dei vari Comuni.

Per ulteriori informazioni si possono consultare il sito dell’Osservatorio provinciale dei Rifiuti o la pagina Facebook

in allegato il progetto vincitore del Contest e una foto dei partecipanti all’iniziativa (a patire da sx Tonino Cicconetti, Francesco Montiroli, Giuseppe Rinaldi, Paolo Silingardi e Carmelo Tulumello)