Questo sito utilizza i cookie tecnici per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. 

Come ti riduco...la carta

come ti riduco la cartaIn una società informatizzata come quella attuale la riduzione della carta negli uffici è quanto mai un obbligo e un dovere della pubblica amministrazione.

In un processo di dematerializzazione delle procedure cartacee sia nella presentazione di istanze che di progetti, l’azione promossa dall’amministrazione provinciale “Come ti Riduco….la Carta” è rivolta alla riduzione dello spreco di carta negli uffici (ma anche nelle scuole e in tutte le attività quotidiane anche a casa) ed alla diffusione di un decalogo di comportamento per la divulgazione di buone pratiche da rispettare sia come dipendenti della pubblica amministrazione che come cittadini.

L’azione, promossa dalla Provincia di Rieti - Settore III - Servizio Programmazione e gestione in materia di rifiuti con il contributo della Regione Lazio D.G.R. 291/2009, è finalizzata alla riduzione dello spreco di carta negli uffici e ad incentivare l'adozione delle tecnologie che li riducono.

Oltre alla prevenzione e riduzione a monte della produzione di carta negli uffici, si divulgano i concetti di “Ciclo del Riciclo” e di Raccolta Differenziata della carta che da rifiuto si trasforma in Risorsa e, con moderni processi industriali che utilizzano più carta da macero e meno materie prime, torna ad essere nuovamente utilizzata come “carta riciclata”, sempre più diffusa.

Leggi tutto

Incontro Gestione Rifiuti e novità Osservatorio provinciale

Mercoledì 28 gennaio presso la sala consiliare della Provincia di Rieti si è svolto un seminario formativo organizzato dall'Amministrazione provinciale, ANCI e CONAI sul tema del nuovo regime della gestione dei rifiuti.

L'incontro, cui hanno partecipato una quarantina di tecnici in rappresentanza delle amministrazioni comunali e delle aziende che gestiscono il ciclo dei rifiuti nella provincia, ed è stato l'occasione per presentare anche le novità messe in campo dall'Osservatorio dei Rifiuti della Provincia di Rieti nel suo ruolo di coordinamento e supporto ai diversi attori che operano sul territorio.

L'Osservatorio ha presentato il progetto “Come ti riduco la carta….” nell'ambito del quale è stata distribuita una memoria usb da 8gb inserita in un braccialetto e, soprattutto, ha illustrato il progetto “ Smart Waste – Open MUD” nato dalla collaborazione tra Provincia di Rieti e Ancitel E&A che nel giro di qualche settimana sarà messo a disposizione dei Comuni per consentire il monitoraggio e il controllo della gestione della Raccolta differenziata in tempo reale. Accanto a tutto questo ha fatto il debutto il restyling del sito ( www.oprrieti.it ) pensato per svolgere la duplice funzione di strumento a supporto dei tecnici del settore e di mezzo di comunicazione e di diffusione di informazioni per tutti i cittadini della provincia, anche attraverso l'integrazione con i più diffusi social media. Da segnalare tr a le novità del sito l’applicativo che permette di conoscere per tutti Comuni della provincia il calendario della Raccolta differenziata, i luoghi dove conferire i rifiuti a seconda delle tipologie (come da indicazioni nel cd “Rifiutologo”) e i colori degli appositi contenitori per la Raccolta differenziata.

 

Durante il seminario, dopo i saluti istituzionali del presidente della Provincia di Rieti,  Giuseppe Rinaldi, e del delegato ANCI all’Energia e Rifiuti, Filippo Bernocchi Antonio Di Bari, responsabile Ufficio Servizi pubblici locali e gestione rifiuti dell'ANCI, Tonino Cicconetti, dell'Osservatorio provinciale di Rieti, Ennio Dina, esperto in materia di tributi locali e  Federica Orio, ingegnere ambientale di ANCITEL Energia e Ambiente spa, hanno illustrato le novità intervenute e le prospettive in materia di affidamento del servizio della gestione dei rifiuti, di analisi dei sistemi di raccolta ecoefficienti, di controllo di gestione e di smartness nella gestione dei rifiuti.

Rieti, 28 gennaio 2016

27 – 01 – 2016: IL NUOVO REGIME DELLA GESTIONE DEI RIFIUTI

27PROVINCIA DI RIETI – ANCI – CONAI

IL NUOVO REGIME DELLA GESTIONE DEI RIFIUTI: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO E TARI ANALISI DEI SISTEMI DI RACCOLTA ECOEFFICIENTI, CONTROLLO DI GESTIONE E SMARTNESS NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI

Sala Consiliare Provincia di Rieti Via Salaria, 3 Rieti, 27 gennaio 2016 Ore 8.30 – 14.30

Durante l’incontro saranno presentati i progetti:

–          “Come ti riduco la carta….” e verrà consegnato in omaggio ai partecipanti un gadget;

–          “Smart Waste – Open MUD” il progetto della Provincia di Rieti in collaborazione con Ancitel E&A che sarà messo a disposizione dei comuni per la gestione della RD.

in allegato il programma dell’incontro.

Smart Waste Management-OpenMUD

smartness

Il 21 dicembre scorso presso la sala consiliare della Provincia di Rieti il presidente Giuseppe Rinaldi ha presieduto all’incontro annuale sullo sviluppo della Raccolta differenziata in provincia di Rieti durante il quale sono stati premiati i Comuni che nel 2014 hanno evidenziato una gestione virtuosa della raccolta dei rifiuti, e gli studenti delle scuole Superiori del Reatino nell’ambito di un Contest creativo e ha illustrato alcune novità tra cui il progetto “ Smart Waste Management-OpenMUD “  per la gestione e il controllo della Raccolra Differenziata.

Per quanto riguarda i Comuni “virtuosi” nella raccolta differenziata, a seguito delle dichiarazioni ambientali obbligatorie dei comuni MUD2015 Rifiuti 2014, sono stati premiati l’Unione dei Comuni Nova Sabina e Val D’Aia (i dieci comuni utilizzano l’ecocentro realizzato dalla Provincia a  Montasola, e nel 2014 hanno raggiunto il 75% di Raccolta differenziata), il Comune di Contigliano (Gestisce l’ecocentro realizzato dalla Provincia e ha raggiunto il 61% di raccolta differenziata), il Comune di Magliano in Sabina (ha potenziato il “Porta aPorta”, raggiungendo il 56% di Raccolta differenziata), i Comuni di Torricella in Sabina, Mompeo, Montenero in Sabina (hanno raggiunto in  media il 56% di Raccolta differenziate e dispongono di un ecocentro), il Comune di Borgorose (a servizio del “Porta a Porta”, avviato nel 2013, il comune ha realizzato un’isola ecologica, la Raccolta differenziata ha raggiunto il 55,33%), l’Unione dei Comuni della Valle dell’Olio (tra i primi nell’avviare il servizio “Porta a Porta”, la raccolta differenziata ha raggiunto in media nei comuni serviti il 55%), ilComune di Amatrice(ha avviato il “Porta a Porta” a gennaio 2014, utilizza l’ecocentro comunale in associazione con il comune di Accumoli e ha raggiunto in un solo anno il 51,49% di Raccolta differenziata) e ilComune di Rieti (per il risultato raggiunto di circa il 50% di raccolta differenziata nei quartieri di Regina Pacis e  Piazza Tevere, a fronte di un 22,56% di RD nell’intera città).

Al concorso di idee “Chi fa la Differenza” promosso dalla Provincia di Rieti in collaborazione con Achab Group, da marzo a giugno gli studenti delle scuole Superiori di Rieti (singolarmente o in team di massimo 3 persone) hanno potuto concorrere con le loro opere in due categorie:una per la creazione di un format grafico e una per la creazione di un progetto di sviluppo per un applicativo .

Hanno partecipato in tutto 57 studenti iscritti a 6 istituti (Liceo Pedagogico Elena Principessa di NapoliI.T.E.S. BorgoroseLiceo Scientifico C. Jucci di RietiLiceo Artistico A. Calcagnadoro a Rieti,  I.I.Statista Aldo MoroLiceo Rocci di Passo CoreseIstituto di Formazione Poggio Mirteto).

Nello specifico 46 ragazzi hanno elaborato 26 proposte per un format grafico, mentre in 11 hanno lavorato ai 5 progetti di sviluppo dell’applicativo.

Il vincitore assoluto del contest è stato: “Equilibrio” realizzato da Marianna Petrucci, Giulia Bonafede e Aurora Fortunati  del Liceo Artistico “A. Calcagnadoro”.

Mentre questi sono i primi tre classificati per lo sviluppo del progetto grafico:

  1. “Trasformiamola in energia“ realizzato da Alessia Paolucci del Liceo Artistico “A. Calcagnadoro”
  2. Mongolfiere” realizzato da Elena Criscioli e Luca Labartino del Liceo Artistico “A.Calcagnadoro”.
  3. La mossa vincente” realizzato da Daniele Conti  del Liceo Artistico ” A. Calcagnadoro”.

Questi i primi tre classificati per lo sviluppo dell’applicativo:

  1. Smart Bin” realizzata da Samuele Manciagli, Massimo Giorgi e Daniel Dima dell’I.I.S. Statista Aldo Moro.
  2. Io Differenzio”realizzata da  Alessio Armini dell’I.I.S. Statista Aldo Moro.
  3. Mettiamoci la testa!” realizzata da Luca Milani, Angelica De Murtas e Qamil Xhoxhay  del Liceo Classico L. Rocci.

Ha concluso la giornata Francesco Montiroli, responsabile informatico Ancitel Energia e Ambiente, che ha presentato il progetto  “Smart Waste Management-OpenMUD “  uno strumento per il controllo e il monitoraggio della Raccolta differenziata che la Provincia di  Rieti, grazie ai-finanziamenti Regione Lazio, metterà a disposizione dei vari Comuni.

Per ulteriori informazioni si possono consultare il sito dell’Osservatorio provinciale dei Rifiuti o la pagina Facebook

in allegato il progetto vincitore del Contest e una foto dei partecipanti all’iniziativa (a patire da sx Tonino Cicconetti, Francesco Montiroli, Giuseppe Rinaldi, Paolo Silingardi e Carmelo Tulumello)