Questo sito utilizza i cookie tecnici per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. 

Rifiuti, la svolta green della Regione Lazio: da problema a risorsa per tutti.

Dal 1 gennaio 2018 il nuovo Contributo Ambientale per carta e cartone: 10 euro a tonnellata

Il Consiglio di amministrazione CONAI , Consorzio Nazionale Imballaggi, sentito il parere di Comieco, ha deliberato un adeguamento del Contributo Ambientale CONAI per gli imballaggi di carta e cartone. A partire dal 1 gennaio 2018 entrerà, quindi, in vigore il nuovo contributo ambientale per gli imballaggi in carta che passa da 4 a 10 € a tonnellata.

Dopo una serie di rilevanti riduzioni nel decennio passato, il CAC per carta e cartone torna a livelli fisiologici al fine di mantenere l’equilibrio tra ricavi e costi derivanti dall’adempimento dell’accordo ANCI-CONAI 2014-19 che prevede un corrispettivo per la raccolta degli imballaggi da versare ai comuni.

 

L’adeguamento si è reso necessario per garantire ai 5.519 Comuni italiani in convenzione (con la copertura dell’80% della popolazione) le risorse utili a finanziare la raccolta differenziata di carta e cartone in modo costante ed entro i termini di pagamenti previsti dall’accordo ANCI-CONAI.

 

Il Contributo Ambientale (CAC) versato dagli utilizzatori a Comieco rimane attualmente per carta e cartone il più basso in Europa.

 

Come Consorzio di filiera nell'ambito del sistema CONAI, Comieco, ha sempre operato come garante dell'avvio a riciclo di carta e cartone, accompagnando di fatto lo sviluppo della raccolta differenziata di tutta Italia, isole comprese. I numeri ne sono la prova: in un ventennio sono oltre 1,4 i miliardi di euro corrisposti ai Comuni in convenzione (102 milioni di euro solo nel 2016) per l’avvio a riciclo di oltre 28 milioni di tonnellate di carta e cartone

 

Dall'entrata in vigore del decreto Ronchi (D. Lgs. 22/97), l’Italia del riciclo di carta e cartone ha compiuto importanti passi avanti: in quasi 20 anni i volumi di carta e cartone raccolti sono più che triplicati, passando da 1 a oltre 3 milioni di tonnellate annue, riuscendo a sottrarre allo smaltimento in discarica più di 45 milioni di tonnellate di rifiuti cellulosici e raggiungendo pienamente gli obiettivi di recupero e riciclo previsti dalla normativa europea.
 
Fonte:Comieco

Moda e riciclo - Sfilata frasso

La sfilata "Dal riciclo alla creatività" è la manifestazione che riunisce ogni anno, a Frasso Sabino (Rieti), creativi, amanti del fai da te e appassionati di design che con materiali riciclati realizzano vestiti e abiti di alta moda. 

Promossa e organizzata dalla Pro loco del paese, la kermesse si svolge nella suggestiva cornice del castello medievale degli Sforza-Cesarini dove gli stilisti in g ara si sfidano a colpi di forbice per conquistare l’ambito premio finale. 

Top model "improvvisate" calcano la passerella indossando le creazioni e gli abiti sotto lo sguardo attento di una giuria di qualità, composta da personaggi del mondo della moda e dell’informazione e presieduta dal noto production designer Jean Paul Troili. 

 

Fonte: @SfilataRicicloFrasso

COMUNE DI MOMPEO - In premio un tablet per i cittadini che fanno meglio la differenziata

Quest’estate a Mompeo si farà uno sport molto selettivo: la riduzione e la separazione dei rifiuti. Dal 15 luglio al 15 ottobre il conferimento dei rifiuti sarà monitorato e le due utenze migliori in differenziata vinceranno uno splendido tablet ciascuno. I tablet saranno consegnati a Ecomondo, la era della sostenibilità di Rimini, in una cerimonia pubblica in cui il Sindaco ritirerà i premi per conto dei cittadini.
In questo periodo le società Saprodir e Menorifiuti effettueranno un monitoraggio dei conferimenti dei rifiuti da parte delle utenze di Mompeo nell’ambito della sperimentazione del nuovo metodo di calcolo delle quantità dei materiali mandati a riciclo e riuso.
Chi verrà premiato Verranno premiate le due utenze che avranno mostrato la maggiore riduzione dell’indifferenziato e la migliore separazione dei materiali. Quindi, che siate una famiglia di 5 persone o un utente singolo, quello che importa è quanto migliorerete nel ridurre e separare.
Gli strumenti Per aiutare i cittadini di Mompeo sono disponibili tutte le informazioni necessarie sia grazie agli ecosportelli comunali che tramite app Junker (per smartphone Apple e Android).
Scaricate Junker sul vostro dispositivo e usatelo!
Passandolo sul codice a barre di un prodotto lo riconosce e dice di che materiali è fatto e come va separato e gettato ogni componente.
Come partecipare Non serve iscriversi per partecipare, perché tutte le utenze saranno sotto osservazione automaticamente.
Cosa comporta questa sperimentazione? Mompeo è stato scelto come Comune pilota per un progetto sperimentale che sarà presentato a Ecomondo e che farà da osservatorio per sviluppi futuri nei metodi di valutazione della raccolta dei rifiuti. Il progetto è condiviso da Saprodir, Menorifiuti e Junker.
E se è un rifiuto speciale o non ha il codice a barre? Niente panico, Junker e l’ecosportello rispondono a tutto!

 

Fonte: Rietilife

Rieti 'campione riciclo' a Parlamento UE

(ANSA) - BRUXELLES, 25 APR - L'obiettivo è decisamente ambizioso: passare in poco più di due anni dal 10% al 70% del tasso di raccolta differenziata dei rifiuti. I dati stanno dando ragione alla sfida lanciata dall'Azienda servizi municipali (Asm) Rieti spa, che in "circa un anno e mezzo" è già arrivata "al 40%". Il caso Rieti è stato presentato al Parlamento europeo, scelto da Legambiente insieme ad altri 106 "campioni italiani dell'economia circolare" per chiedere alle istituzioni Ue che la riforma europea dei rifiuti divenga realtà. "In un'ottica di sostenibilità integrata ed economia circolare" nei settori dell'igiene urbana, della mobilità e della salute, "stiamo sviluppando politiche per il territorio finalizzate a far crescere questa sensibilità" nei cittadini, spiega Alessio Ciacci, presidente di Asm Rieti spa. "Stiamo costruendo un percorso di conversione che ci sta portando a essere il primo capoluogo nel Lazio per livelli di raccolta differenziata, con l'obiettivo del 70% entro la fine di quest'anno", spiega Ciacci.

 

Fonte dati: Ansa