Questo sito utilizza i cookie tecnici per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. 

Sabato 27 Maggio Open Day 2017 I edizione

18581987 10211533857895896 7538126415404861759 n

La condivisione fa la differenza.

Forte di questa convinzione il C.R.A.L. (Circolo Ricreativo Assistenziale Lavoratori) di ASM ha ideato e organizzato una giornata a "porte aperte".
L'Azienda si apre ai cittadini, attraverso esposizioni e laboratori per bambini mostra ciò che realmente è.
La bontà della cena è assicurata dagli amici della Pro Loco di Amatrice, coadiuvati dalle Pro Loco di Posta e Cantalice. E per finire musica, tanta musica e divertimento!
Tutta la cittadinanza è invitata!

 

Fonte ASM

Avviso per i cittadini del comune di Cantalice

+++Avviso per i cittadini riguardo i rifiuti derivanti da Scarti vegetali (Piccole potature, foglie, erba, etc).++
Gli scarti vegetali devono essere conferiti nell'organico in quantitativo pari ad un sacchetto biodegradabile oltre il Mastello marrone.
Per quantitativi superiori ma non oltre il metro cubo, possono essere conferiti nei giorni di calendario, in qualunque tipo di sacco resistente, previa prenotazione
con la ditta SAPRODIR, al numero verde 800 12 79 12, oppure presso l'ECO sportello, nelle giornate di Lunedi dalle 09 alle ore 12 e Giovedi dalle
ore 14 alle ore 17 al centro Socio Culturale di Via Dante Alighieri

Saprodir, approvato bilancio 2016

Nei giorni scorsi l’assemblea dei soci della SaProdiR ha approvato il bilancio sociale 2016. L’incontro che si è svolto nella sala consiliare della Provincia di Rieti è stato l’occasione per il presidente della Provincia,  Giuseppe Rinaldi, di fare un punto della situazione e per il presidente di Saprodir, Giancarlo Felici, di illustrare ai sindaci, amministratori e tecnici intervenuti lo stato dell’arte e i programmi futuri della società partecipata da Provincia e Comuni.

Ad oggi sono 15 i Comuni della provincia di Rieti che hanno affidato a Saprodir la gestione del ciclo dei Rifiuti. A partire dalla seconda settimana di aprile scorso la società partecipata dalla Provincia ha avviato la raccolta differenziata “Porta a porta” anche a Cantalice, Colli sul Velino, Greccio, Labro, Morro Reatino e Rivodutri.

Per quanto riguarda gli altri Comuni dove la Differenziata è già partita i dati diffusi dal cda di Saprodir per l’inizio di questo 2017 sono i seguenti: a Casaprota il 67%, a Mompeo il 71%, a Montenero il 73%, a Orvinio il 62%, a Poggio Moiano il 54%, a Pozzaglia in Sabina il 60%, a Scandriglia il 61%, a Torricella in Sabina il 64% e a Petrella Salto, infine, il 70%.

Sia il presidente Rinaldi che il presidente Felici, nei loro interventi hanno sottolineato la necessità della realizzazione dell’impiantistica per cercare le condizioni necessarie affinché nel territorio reatino si possa gestire il ciclo dei rifiuti in modo sostenibile e virtuoso.

 

Fonte dati: Rietiinvetrina

Rieti adotta la "Strategia Rifiuti Zero"

La giunta comunale di Rieti ha approvato ieri, su proposta dell’assessore all’Ambiente Carlo Ubertini, una delibera di adesione alla cosiddetta “Strategia rifiuti zero” che punta ad abbattere significativamente la quantità di residuo attraverso politiche di  riduzione, riuso e riciclo dei materiali.

“Concluso il percorso tecnico gestionale del porta a porta – dichiara l’assessore all’Ambiente Carlo Ubertini  – sul territorio comunale, l’Amministrazione intende promuovere il salto culturale dalla gestione alla strategia, dal metodo al sistema. In tal senso va letta l’adesione alla ‘Strategia rifiuti zero’, quale indirizzo da attribuire alla nostra comunità in termini di nuovi stili di vita e nuovi modelli di sviluppo. Fissando un arco temporale di 5 anni, dal 2017 al 2022, il Comune introduce la città nell’ambito di un percorso virtuoso, tendente a minimizzare la quantità di residuo attraverso politiche di riduzione, riuso e riciclo di materiali a vantaggio dell’ambiente e a sostegno della nuova economia circolare. La nascita di strutture formative ed informative, osservatori e sportelli, nuove pratiche nuove tecniche ed impianti, fino alle agevolazioni fiscali attraverso la ‘tariffa puntuale’ e le premialità per il compostaggio domestico saranno gli elementi cardine del nuovo sistema”.

Fonte dati: Rieti Life